Parrocchie dei Ss. Quirico e Paolo e San Lorenzo
Piazza San Paolo, 9 - 12063 DOGLIANI (CN)
Tel. 0173-70188
E -mail: segreteria@parrocchiedogliani.it



► S. Messe e appuntamenti

► Parola di Dio

► Oratorio "Don Giovanni Conterno"

► Casa Alpina "Donna Ida Einaudi"

► Visita virtuale alle chiese, santuari, cappelle e piloni votivi di Dogliani

► Archivio Storico e Biblioteca antica "Giuseppina Banfi"

► Archivio eventi e foto

► Pubblicazioni

► Orario Sante Messe

► Catechesi

► Calendario Parrocchiale

► I defunti della Comunità

► Mailing List

 

Santuario di San Quirico

 

 


Notizie sulla Cappella

Esterno del Santuario della Madonna di San Quirico: antica parrocchiale, la Chiesa é stata distrutta nel XVI secolo dalle ricorrenti alluvioni dei torrenti Rea e Argentella (alla cui confluenza é collocata); successivamente, la Parrocchiale é stata ricostruita in oppidum, cioè all'interno delle mura del centro storico. Ma da un pezzo di muro rimasto in piedi é emerso l'affresco della Madonna col Bambino (a lato), a cui la comunità si é subito sentita molto legata, e attorno al quale é stato eretto l'attuale Santuario.
Al suo interno, durante i secoli, sono stati depositati moltissimi ex-voto, alcuni - purtroppo- sono stati asportati durante vari furti, ma molti sono stati restaurati e troveranno finalmente una collocazione sicura nel Museo Parrocchiale di Arte Sacra.
Madonna del Latte con Bambino: l' affresco, datato tardo quattrocento e parte dell'antica Parrocchiale di S. Quirico, é il più antico dipinto del Doglianese, da secoli e tutt'ora molto caro a tutta la comunità cristiana. Durante un furto sacrilego avvenuto la notte tra il 12 e il 13 agosto 2003, il Santuario é stato saccheggiato gravemente e sono state asportate le corone della Madonna e del Bambino dall'affresco, arrecando gravi danni (più visibili nei due particolari sotto riportati).
Fortunatamente, l’opera è stata restaurata cura della restauratrice doglianese Francesca Bruno,  con il nulla-osta della Soprintendenza e grazie al determinante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

L’AFFRESCO QUATTROCENTESCO DELLA MADONNA DEL LATTE E’ STATO POSSIBILE GRAZIE AL CONTRIBUTO DELLA